Prolife ed ENPA per sostenere gli animali vittime di abbandono

Per il secondo anno Prolife al fianco di ENPA per sostenere gli animali vittime di abbandono
Rovigo, 13 giugno 2022 – Al via per il secondo anno consecutivo la campagna Dona un pasto con cui Prolife si impegna a offrire il proprio supporto all’attività svolta da ENPA a favore dei trovatelli vittime di abbandono.

A partire dal mese di giugno, e fino a tutto settembre 2022, per ogni sacco di cibo Prolife acquistato verrà donato un pasto a un cane ospite di un rifugio ENPA, per supportare l’attività svolta dalle centinaia di volontari che ogni giorno dedicano il proprio impegno alla causa degli animali meno fortunati.

La campagna Dona un pasto rinnova la collaborazione tra Prolife e l’Ente nazionale per la protezione degli animali che lo scorso anno ha portato alla raccolta di 50 mila pasti per i trovatelli.
“Solamente nel 2021 – afferma Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa -abbiamo aiutato 89.791 animali, un lavoro enorme dei nostri volontari Enpa che ogni giorno mettono a disposizione il loro tempo e le loro capacità per aiutare gli animali. Iniziative come questa di Prolife sostengono la nostra missione: donare un pasto è un aiuto concreto che arriva direttamente ai nostri animali”.

Prolife ha fatto del benessere di lungo periodo del cane e del gatto la propria mission “Mettere a disposizione degli animali meno fortunati alimenti di qualità come Prolife costituisce un modo per dar forma e concretezza al nostro impegno, ogni giorno” afferma Gabriele Galiazzo, Presidente di Zoodiaco, azienda che del brand Prolife ha fatto il proprio fiore all’occhiello. Materie prime prevalentemente italiane ed europee, di cui è possibile conoscere l’origine e le caratteristiche distintive, la produzione esclusivamente nazionale, ma anche le scelte nutrizionali come l’inclusione di carne e pesce freschi, privi di ossa e lische.

"Questa iniziativa – afferma Marco Bravi, presidente del Consiglio Enpa -rappresenta plasticamente quanto per il "no profit" la collaborazione con le aziende sia un anello importantissimo della catena della solidarietà che ci consente di salvare sempre più animali bisognosi e ad averne cura in attesa di una famiglia disposta ad accoglierli e amarli".

Pubblicato il 14/06/2022